Crea sito

Storia Castrignanese

Le origini di Castrignano del Capo

 Centro storico di Castrignano

Le origini del nostro paese non sono certe. Il territorio fu sicuramente un insediamento romano. La presenza dell'uomo è dimostrata sin dall'età del bronzo, prova ne è la presenza del menir "di Ussano" situato nella frazione di Giuliano di Lecce.

 

Chiesa Madre San Michele Arcangelo

La Chiesa Madre, dedicata a San Michele Arcangelo, è situata nel cuore del paese. La costruzione ebbe inizio il 2 aprile del 1743 e sorge sulle rovine di una precedente chiesa, distrutta dal terremoto del 20 febbraio 1743, di stile rinascimentale. I lavori furono completati nel 1751 ed il 22 dicembre dello stesso anno avvenne la consacrazione alla presenza del vescovo Luigi D'Alessandro. Edificata in stile barocco, conserva ancora alcuni tratti della preesistente struttura rinascimentale costruita tra le due torri dell'antica rocca.

 

Antiche Chiese scomparse

Se analizziamo i dati contenuti nelle visite di alcuni vescovi alessanesi, possiamo farci un'idea di quanti edifici sacri, cappelle o chiese, esistessero a Castrignano prima della metà del 'Settecento. I documenti presi in esame, dallo storico locale Antonio Ferraro, risalgono agli anni 1709, 1744 e 1757. 

 

Popolazione di Castrignano del Capo

Anno

Abitanti

Anno

Abitanti

1447

105

1816

1151

1459-63

105

1820

1145

1508

230

1828

2190*

1522

420

1843

2300*

1532

370

1854

1200

1530-40

370

1861

2768*

1545

385

1871

2718*

1561

475

1881

2973*

1595

550

1885

1576

1595

550

1901

3600*

1648

1060

1909

2012

1709

1084

1911

4010*

1711

1075

1921

4214*

1718

1133

1931

4953*

1720

1169

1936

5154*

1731

1157

1951

5674*

1732

1045

1952

3500

1738

1176

1961

6135*

1741

1232

1966

6483*

1744

1212

1971

5605*

1757

1178

1981

5441*

1767

1102

1991

5314*

1794

1117

2001

5474*

1814

1131

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

* comprese le frazioni

 

Famiglie Castrignanesi nel primo decennio del 1600

Le famiglie castrignanesi del primo decennio portavano i seguenti cognomi:

Angelino, D’Alessandris, Calsoralo, Capraro, Cassiano, Chiffi, Ciaccia, Colabello, Cordella, De Paola, Donnicola, Ferente, Fersini, Fersino, Fersurella, Giandepato, Greguccio, Manco, Maruccia, Mastrillo, Marzo, Petese, Picci, Renzo, Rosafio, Schina, Trani e Trazza.

 
Dove siamo

Sondaggio
Dove indirizzeresti eventuali nostri fondi?
 
Proverbi Paesani

Strinci la farina quannu la mattara è china, ca quannu lu funnu pare, no' te giova lu cavatare

Traduzione

Risparmia la farina quando la madia è piena, perché quando sembra il fondo non ti giova risparmiare