Crea sito

Curiosità Paesane

"NCIURITE de li CASCIGNANESI"

Soprannomi dei Castrignanesi

Di seguito tutti i soprannomi (elencati in ordine alfabetico) dei cittadini di Castrignano. Oggi non più usati (o usati pochissimo), ma i nostri antenati si riconoscevano soprattutto grazie alla “nciurita” , che fungeva praticamente da secondo nome, anche perché le famiglie erano più numerose e i nomi utilizzati non erano i più disparati come oggigiorno, ma erano i soliti Michele, Cosimo, Damiano, Francesco (‘ncicchi), tramandati da nonno a nipote.

P.S. Se qualche paesano non si riconosce  per errore o per mancanza in questo elenco ce lo comunichi tramite i nostri contatti, saremo ben lieti di aggiornare l’elenco. 

 

Lu Purgianella

purgianellaIl Pulcinella Castrignanese

 

di Antonio Ferraro°

 

  Nella tradizione carnascialesca di Castrignano entra a pieno diritto come una delle istituzioni più caratterizzanti dell’anima creativa e fortemente indigena del popolo castrignanese, una maschera ormai universale: il Pulcinella. Certamente Napoli è la sua patria di origine e Silvio Fiorillo (1580 – 1630) fu l’attore che ne fissò la mimica e la danza esportandolo nei maggiori teatri d’Europa.

 

Cuzziddi

Leggenda sul nomignolo di Castrignano 

Durante una processione in Onore di  S. Giuseppe il trasporto della statua toccò per sorteggio ai castrignanesi i quali orgogliosamente e con devozione se la caricarono sulle spalle per portarla alla sua chiesetta rurale in territorio di Salignano.

 
Dove siamo

Sondaggio
Dove indirizzeresti eventuali nostri fondi?
 
Proverbi Paesani

Strinci la farina quannu la mattara è china, ca quannu lu funnu pare, no' te giova lu cavatare

Traduzione

Risparmia la farina quando la madia è piena, perché quando sembra il fondo non ti giova risparmiare