Crea sito

Curiosità Paesane

"NCIURITE de li CASCIGNANESI"

Soprannomi dei Castrignanesi

Di seguito tutti i soprannomi (elencati in ordine alfabetico) dei cittadini di Castrignano. Oggi non più usati (o usati pochissimo), ma i nostri antenati si riconoscevano soprattutto grazie alla “nciurita” , che fungeva praticamente da secondo nome, anche perché le famiglie erano più numerose e i nomi utilizzati non erano i più disparati come oggigiorno, ma erano i soliti Michele, Cosimo, Damiano, Francesco (‘ncicchi), tramandati da nonno a nipote.

P.S. Se qualche paesano non si riconosce  per errore o per mancanza in questo elenco ce lo comunichi tramite i nostri contatti, saremo ben lieti di aggiornare l’elenco. 

 

Lu Purgianella

purgianellaIl Pulcinella Castrignanese

 

di Antonio Ferraro°

 

  Nella tradizione carnascialesca di Castrignano entra a pieno diritto come una delle istituzioni più caratterizzanti dell’anima creativa e fortemente indigena del popolo castrignanese, una maschera ormai universale: il Pulcinella. Certamente Napoli è la sua patria di origine e Silvio Fiorillo (1580 – 1630) fu l’attore che ne fissò la mimica e la danza esportandolo nei maggiori teatri d’Europa.

 

Cuzziddi

Leggenda sul nomignolo di Castrignano 

Durante una processione in Onore di  S. Giuseppe il trasporto della statua toccò per sorteggio ai castrignanesi i quali orgogliosamente e con devozione se la caricarono sulle spalle per portarla alla sua chiesetta rurale in territorio di Salignano.

 
Dove siamo

Sondaggio
Dove indirizzeresti eventuali nostri fondi?
 
Proverbi Paesani

De Pasca e de Natale se mmutene le furnare, de pasca Epifania se mmuta la signuria

Traduzione

Di Pasqua e di Natale si vestono a festa le fornaie, a Pasqua Epifania i signori